Cornetti Sfogliati

Cornetti Sfogliati

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Dosi per Persone:
Impasto
250 gr Farina Caputo
100 gr Farina Nutri Free
1 Uova
110 gr Zucchero
10 gr Lievito di birra Lievito di birra fresco
60 ml Acqua
60 ml Latte
50 gr Burro
1 Scorza di Limone
Per la Sfogliatura
160 gr Burro
Per Spennellare
3 Cucchiai Latte
1 Tuorlo d'uovo

Aggiungi questa ricetta ai preferiti

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Caratteristiche:
  • Gluten Free
Cucina:

Fare i cornetti sfogliati senza glutine è sempre stato un mio desiderio ma ero scettica sulla riuscita visti i risultati anche nella grande produzione. Un giorno ho trovato una ricetta sul web e mi sono detta 'Ma si ci provo anch’io!'. Aggiungendo qualche ingrediente, cambiando le farine, provando e riprovando alla fine ci sono riuscita, e allora la condivido con voi!

  • 5/6 h
  • Dosi per 8 persone
  • Media

Ingredienti

  • Impasto

  • Per la Sfogliatura

  • Per Spennellare

Presentazione

Condividi

I cornetti sfogliati sono un must per iniziare bene le nostre giornate. Questa ricetta vi farà riscoprire il piacere di una buona colazione sglutinata ma prima armatevi di pazienza il procedimento è lungo ma ne varrà la pena!
Farciteli come preferite: marmellata, crema o nutella anche se.. Anche vuoti hanno il loro perché.

Passaggi

1
Fatto

Impasto

Iniziamo miscelando le farine in una ciotola e facendo sciogliere il lievito in acqua calda.

2
Fatto

Dopodiché uniamo lo zucchero, la scorza di limone, l'acqua tiepida con il lievito sciolto, l'uovo e il burro fuso e cominciamo a mischiare con le mani.

3
Fatto

Quando l'impasto comincia a prender forma uniamo il latte ed impastiamo per alcuni minuti fino ad ottenere un panetto.
L’impasto deve risultare morbido ma non appiccicoso, in tal caso aggiungete un po’ di farina.

4
Fatto
3 h

Lievitazione

Lasciamo lievitare il panetto per circa 3h nella ciotola e copriamola con la pellicola.

Io lo lascio lievitare posizionando la ciotola nel microonde.

5
Fatto

Sfogliatura

Dopo la lievitazione, il volume del panetto sarà raddoppiato e possiamo iniziare la sfogliatura.
Prendiamo il panetto, stendiamolo formando un rettangolo e mettiamolo da parte.

6
Fatto

Prendiamo il burro e infariniamolo con le mani. Stendiamolo tra due fogli di carta da forno e formiamo un quadrato.

7
Fatto
30 minuti

Lievitazione

Riprendiamo l'impasto, mettiamo al centro il burro e chiudiamo sovrapponendo i due lembi. Schiacciamo un po’ con il matterello e mettiamolo su un vassoio. Copriamolo con la pellicola e lasciamolo riposare in frigo per 30 minuti.

8
Fatto

Trascorsi i 30 minuti prendiamo il panetto e stendiamolo nuovamente formando un rettangolo.
Sovrapponiamo i due lembi e rimettiamolo in frigo facendolo riposare altri 30 minuti.
Ripetiamo questa operazione per altre tre volte.
Dopo la terza volta lasciamo riposare il panetto in frigo per un'ora.

9
Fatto

Preparazione

Passata l'ora, infariniamo il piano da lavoro e riprendiamo il panetto. Stendiamolo fino a formare un rettangolo circa 50x20 cm.

10
Fatto

Tagliamo dei triangoli e se volete a questo punto potete farcirli con marmellata o creme spalmandole sui triangoli.
Io preferisco farcirli dopo la cottura.

11
Fatto

Arrotoliamo i triangoli partendo dalla parte larga fino a formare un cornetto.
E' importante che la parte finale chiuda la brioche aderendo alla parte sotto del cornetto.

12
Fatto
1 h

Lievitazione

Appoggiamoli su un vassoio, copriamoli con la pellicola e lasciamoli riposare per un'ora in forno spento con la luce accesa.

13
Fatto
20 minuti

Cottura

Trascorsa l'ora spostiamoli sulla placca con carta da forno e spennelliamo la parte superiore con il latte e l'uovo sbattuto.
Cuociamoli a 190 gradi in forno preriscaldato ventilato per 15/20 minuti.

14
Fatto

Una volta cotti spolveriamoli con zucchero a velo e, se non lo avete fatto in precedenza, farciteli!
Mmm Che Bontà!

Rosy

Nel 2007 la celiachia bussa anche alla porta di casa nostra, mia figlia tredicenne improvvisamente si trova a dover rinunciare ai cibi che più amava: pasta, pane, pizza. Da sempre ho cucinato per far felici gli altri e proprio a lei non doveva mancare nulla: ho iniziato a impastare e re-impastare, ad infornare e sfornare. Dolce, salato, di tutto e di più. Con il giusto mix di pazienza, passione e farine sono arrivate le ricette giuste ed oggi sento la necessità di condividerle per farvi trovare ogni giorno il sorriso dello stare #Incucinasenzaglutine.

Torta di mele senza glutine
precedente
Torta di mele
HAMBURGER senza glutine
successivo
Panini Hamburger
Torta di mele senza glutine
precedente
Torta di mele
HAMBURGER senza glutine
successivo
Panini Hamburger

Aggiungi Commento